Sul Green Carpet a Giardini d’Autore: uno spazio aperto, libero e innovativo in cui architetti, designer, progettisti ed esperti del verde presentano la loro idea del vivere il verde.

 

Da venerdì 15 a domenica 17 marzo 2013, presso il suggestivo parco di Villa Lodi Fè a Riccione, apre Giardini d’Autore, mostra mercato di giardinaggio e artigianato artistico che, come ad ogni primavera, si arricchisce di uno spazio dedicato ai giovani e all’innovazione. Il Green Carpet, infatti, progetto giunto alla sua terza edizione, vuole essere uno spazio libero dedicato a designer e progettisti che hanno la possibilità di presentare qui le loro idee del vivere verde. Giardini d’Autore vuole infatti promuovere la conoscenza e la cultura del verde in ogni sua forma ed offrire al suo pubblico divertenti spunti di riflessione sulle tendenze del vivere il verde sia esso spazio pubblico che privato.

Tra le novità presenti in questa edizione primaverile l’anteprima della “Design week”, una settimana interamente dedicata alla promozione di giovani e innovativi designer che vedrà Riccione ed i suoi spazi interagire con architetti e progettisti.

Con Ecogiardino arriva a Giardini d’Autore una vera e propria casa sull’albero: un luogo da favola, per tornare bambini e venire a contatto direttamente con la natura. Una tendenza, quella di costruire case sugli alberi, che dal nord America e nord Europa sta arrivando anche in Italia riscuotendo grandissimo successo forse perché ci permette di recuperare quel contatto intimo con gli alberi e la loro struttura. Un luogo in cui giocare e far giocare, divertire e divertirsi, tornare un po’ fanciulli ed esserne consapevolmente felici.

TANgreen – una forma tante combinazioni, è la novità presentata a Giardini d’Autore dagli architetti Tassetti e Magionami. Partendo dal tema della natura e delle forme in giardino, dalla scomposizione geometrica della forma quadrata in sette parti (dette “tan”), passando attraverso lo studio e la riproposizione in chiave contemporanea delle simmetrie e del rigore del giardino all’italiana, le due progettiste hanno elaborato elementi TANgreen, veri e propri sistemi modulari muniti di rotelle. Il giardino diventa un’esperienza da vivere in movimento, le forme si combinano e aggregano, gli spazi geometrici si arricchischino di ortaggi da bulbo e radice, piante aromatiche. Un orto, un giardino, uno spazio per sedersi e conversare, per viaggiare nella natura.
Ofelia Tuttotorna, realtà cesenate specializzata nel re-made design, è uno spazio che accogliere creazioni che si sono ribellate al loro destino. Una bottega piena di strumenti sfuggiti al loro uso quotidiano e diventati qualcos’altro, in bilico tra origine e originalità. Anche questa primavera Ofelia Tuttotorna propone attività laboratoriali dedicate a grandi e piccini per continuare a sorprendere ed educare, per insegnare a recuperare e a plasmare in modo etico tanto i materiali quanto le emozioni, rispettando l’ambiente naturale di entrambi.